Modugno

Riccardo Sinigallia

Riccardo Sinigallia
Da venerdì 31 agosto è in radio “Ciao Cuore”, il primo singolo estratto dall'omonimo nuovo progetto discografico di Riccardo Sinigallia che verrà pubblicato il 14 settembre da Sugar.

Il singolo anticipa l'uscita del nuovo lavoro e rappresenta molto bene il mondo musicale del nuovo disco con trame pop elettroniche che riescono a poggiare sull'emotività mettendo al centro della canzone il testo, capace di evocare suggestioni in bilico tra realtà e immaginazione. “Questa canzone è un invito ad aprire le braccia, la bocca, le orecchie, i polmoni” racconta Riccardo Sinigallia “a mettere in connessione il proprio respiro con tutto quello che ci circonda e vivere lealmente e pienamente il momento. Non è facile.”.

Cantautore, polistrumentista e produttore, Riccardo Sinigallia torna con un nuovo lavoro a quattro anni di distanza dall’ultimo progetto discografico. Un disco, prodotto insieme a Laura Arzilli, in cui non c’è nota, suono o melodia che non porti il suo marchio inconfondibile. Un disco profondo, intenso, sanguigno, intriso di malinconia, ma anche di rabbia e passionalità, perché i colori dell’esistere sono distinguibili solo razionalmente e la musica di Sinigallia non è ragione: è arte che affonda le mani nei sentimenti e li fa emergere.

Riccardo Sinigallia, insieme al fratello Daniele Sinigallia, da sempre si è dedicato alla ricerca musicale e all'approfondimento del rapporto con le parole. Co-firma e produce alcuni successi della recente storia musicale italiana come “Due destini” e “La descrizione di un attimo” per i Tiromancino, “Vento d’estate” e “Lasciarsi un giorno a Roma” di Niccolò Fabi o “Cara Valentina” per Max Gazzè, o come l’album “Non erano fiori” di Coez, contribuendo significativamente alla popolarità della scena romana dagli anni ’90 fino ad oggi. Si è anche dedicato alla composizione di colonne sonore per film e documentari come, per esempio, “Paz!” e “I mille giorni di Mafia Capitale”.

Dall’ultimo album di inediti “Per Tutti”, Riccardo Sinigallia si è dedicato a diverse produzioni, tra cui “La Fine dei Vent’anni” di Motta e “Botanica”, il secondo progetto discografico dei Deproducers, collettivo musicale di cui fa parte insieme a Vittorio Cosma, Gianni Maroccolo e Max Casacci.

Le date:
17 gennaio Torino, Hiroshima Mon Amour
19 gennaio Bologna, Locomotiv Club
25 gennaio Milano, Santeria Social Club
1 febbraio Roncade, New Age Club
7 febbraio pozzuoli, Duel Beat
8 febbraio Modugno, Demode' Club
15 febbraio Perugia, Rework Club
16 febbraio Roma, Monk Club

Per maggiori informazioni

Acquista
  • 17.25 € - Posto Unico
  • 21:00

Ti potrebbero interessare